I video da noi selezionati

venerdì 4 settembre 2009

Record degli sforamenti di polveri sottili a Napoli. Un incontro alla Società di studi politici


Dai dati ufficiali delle centraline di controllo dell'ARPAC, l'Agenzia regionale per la protezione ambientale della Campania, si legge che al 1 settembre 2009 il numero di sforamenti di polveri sottili (Pm10) dal 1 gennaio 2009 a Napoli è arrivato a quota 156.
Sono prevedibili quindi oltre 220 sforamenti al 31 dicembre 2009.
La legge prevede il limite massimo di 35 sforamenti complessivi nell'anno solare.
Ogni sforamento registrato comporta un significativo aggravamento di tutte le patologie cronico-degenerative dei soggetti più deboli, in particolare dei bambini.

Per discutere dell'argomento, si riuniranno, sabato 5 settembre 2009 alle ore 10.30 presso la sede della Società di studi politici,
(Piazza S. Maria Degli Angeli, 1 - 2° piano) le Assise della città di Napoli e del Mezzogiorno d'Italia. All'ordine del giorno l' «Emergenza sanitaria a Napoli: record degli sforamenti di polveri sottili e influenza suina».
Anche la nuova varietà influenzale AH1N1 sarà al centro dell'incontro. In attesa dei vaccini, disponibili soltanto dal mese di novembre, e a ridosso della imminente apertura delle scuole, con questa pubblica denunzia, le Assise desiderano sollecitare tutte le autorità responsabili al più tempestivo ed efficiente intervento a tutela della salute pubblica della città di Napoli.
Sono stati invitati:
- Rosa Russo IERVOLINO, sindaco di Napoli
- Gennaro Nasti, assessore all'ambiente del Comune di Napoli
- Gabriele Peperoni, presidente dell'Ordine dei Medici
- Paolo Monorchio, commissario della Croce Rossa di Napoli
Relazionerà il dott. Antonio Marfella.

1 commento:

Giullar ha detto...

Ho un Vs link sul mio sito, mi piace come trattate gli articoli, e il modo di esporre l'argomento "munnezza" a Napoli. nel caso uno scambio link, non mi dispiacerebbe affatto. Grazie, Enzo.