I video da noi selezionati

mercoledì 29 aprile 2009

Sul processo a Bassolino...che non passi sotto silenzio


Un comunicato del Comitato Regionale dei Rifiuti

28/04/2009

C’è un processo che si sta celebrando in questi giorni a Napoli, nell’aula bunker di Poggioreale, che sta tentando di stabilire la verità, almeno quella giudiziaria, su quanto è accaduto in Campania negli ultimi 15 anni di Emergenza Rifiuti. E’ un processo importante, che dovrebbe accertare le responsabilità di politici, amministratori e imprenditori che in questi anni hanno determinato o anche solo consentito che Napoli e la Campania sprofondassero sotto migliaia di tonnellate di rifiuti e le fertili campagne dell’entroterra venissero invase da discariche più o meno “illegittime” e da milioni di ecoballe putrescenti.

Forse è la più grande truffa della storia del nostro paese.

Eppure solo uno sparuto gruppuscolo di giornalisti sta documentando la fase dibattimentale di un processo che vede coinvolti gli ex vertici di FIBE - Impregilo, la società che avrebbe dovuto gestire i rifiuti in Campania in questi anni, il governatore della Campania Antonio Bassolino e altre 27 persone.

Manca tutta o quasi l’informazione che conta. Probabilmente impegnata nelle veline di palazzo, a “rassicurare” il popolo campano che, dopo che il centro di Napoli è stato ripulito, l’emergenza è finita e che l’inceneritore di Acerra è bello, inquina poco e funziona a pieno ritmo.

Ma la verità è un’altra. Ed è compito dei giornalisti raccontarla.

E allora, come CO.RE.Ri. Coordinamento Regionale Rifiuti della Campania, rivolgiamo un appello a tutti i giornalisti campani.

Domani mercoledì 29 aprile alle ore 9.30 presso l’aula bunker del carcere di Poggioreale riprende l’udienza del Processo FIBE Bassolino con la testimonianza del consulente della Procura della Repubblica Ing, Paolo Rabitti che sta ricostruendo l’intera vicenda dell’appalto FIBE. Si tratta di un passaggio fondamentale di tutto l’iter processuale, dal quale potrebbero scaturire gli elementi di prova necessari ad accertare le responsabilità. Noi ci saremo perché ci aspettiamo che sia fatta finalmente giustizia ma è necessario che ci siate anche voi perché i cittadini italiani, e campani in particolare, hanno il diritto di sapere cosa è accaduto in questi 15 anni e di chi sono le responsabilità.


CO.RE.Ri.

Sito: www.rifiuticampania.org

Email: contatti@rifiuticampania.org

martedì 21 aprile 2009

In Villa Comunale a Napoli per raccogliere l'olio esausto


Il 10 maggio in Villa Comunale (lato p.za Vittoria) a Napoli raccolta del tuo olio usato.
L'olio sara' raccolto dalla mattina alle 10.30 fino a dopo pranzo dai volontari per permettere a tutti di consegnarlo.

CONTATTI con i VOLONTARI della RACCOLTA

ZONA LAGO PATRIA 339 21 32 620
ZONA LICOLA 339 21 32 620
ZONA VOMERO 328 68 17 863
ZONA POSILLIPO 338 76 77 373
ZONA SOCCAVO 340 57 61 261
ZONA FUORIGROTTA 340 57 61 261
ZONA BAGNOLI 340 57 61 261
ZONA CENTRO STORICO - vico Monteleone 8 alla bottega e' pappeci vicino piazza del Gesù

enricomango500@hotmail.com
olioesausto.napoli@gmail.com


olioesausto.acerra@gmail.com (per Acerra)
_________
DOVE trovare chi raccoglie l' olio usato :

CENTRO STORICO
la bottega 'O Pappece
Vico Monteleone, 8/9 Napoli
tel. 081.5521934 email opappece@opappece.it Aperto tutti i giorni 10.00/14.00, 16.30/20.00 lunedì mattina chiuso

SAN GIORGIO a CREMANO (NA)
la bottega Gaia
Via pittore, 54 80044
tel. 081.472043 email gaia@opappece.it Aperto tutti i giorni 10.00/14.00, 16.30/20.00

VOMERO
Bottega a Via Orsi 72 (c/o Piazza Medaglie d'Oro)

ISOLE ECOLOGICHE DI VIA SAVERIO GATTO (COLLI AMINEI) E VIA EMILIO SALGARI (PONTICELLI).
I giorni e gli orari di apertura:
Lunedi dalle 14.00 - 19.00
Dal Martedi al Sabato dalle 10.00 alle 19.00
Domenica dalle 10.00 alle 14.00

martedì 7 aprile 2009

Solidarietà all'Abruzzo - Punti di raccolta beni


Dal blog di Napoli senza Munnezza!!, vorremmo fare arrivare il nostro contributo di solidarietà alla popolazione abruzzese che sta vivendo ore terribili.
Alcuni cittadini napoletani si stanno organizzando tramite la rete per allestire dei punti di raccolta di beni di prima necessità da inviare GIOVEDÌ MATTINA con vari furgoni in Abruzzo.
Chi vuole portare dei beni ai punti di raccolta lo potrà fare fino a MERCOLEDI SERA.
Di seguito l'organizzazione.


COSA RACCOGLIAMO:


* SCATOLAME (legumi, pomodori pelati, tonno, carne in scatola,pasta, biscotti, cereali)
* LATTE (a lunga conservazione)
* LATTE IN POLVERE PER NEONATI TIPO MELLIN 1 E PANTOLACT 1 E 2
* ACQUA (preferibilmente in confezioni chiuse)
* PRODOTTI PER L'IGIENE PERSONALE (sapone,shampoo, pannolini, assorbenti, dentifricio, spazzolini da denti…)
* ABBIGLIAMENTO(comprese coperte e scarpe per bimbi anche neonati)
OMOGENEIZZATI



Ecco dei piccoli accorgimenti nella raccolta


* Controllare i sigilli, la scadenza (il più lunga possibile) e lo stato dei prodotti alimentari
* Scrivere sugli scatoloni il contenuto, in modo che possiamo differenziarlo successivamente prima di portarlo a destinazione
* I capi di abbigliamento devono essere in ottime condizioni




PUNTI DI RACCOLTA:

# Punto raccolta VOMERO ALTO:

# Punto raccolta POSILLIPO E ZONE LIMITROFE:
# Punto raccolta ZONA PORTO:

# Punto raccolta CENTRO: Ingegneria Senza Frontiere
Piazza Cavour, 38 (venendo dal Museo, subito dopo l'Istituto Salvator Rosa la traversa a destra).


# Punto raccolta FUORIGROTTA:

# Punto raccolta UNIVERSITÀ ORIENTALE - Palazzo Corigliano - Piazza San Domenico Maggiore
martedì 7 aprile ore 10-22 e mercoledì 8 aprile 10-19 - aula radioazioni
qui il link con maggiori informazioni




PER LA PROVINCIA

* Punto raccolta VARCATURO

* Punto raccolta OTTAVIANO

* Punto raccolta MARIGLIANO
* Punto raccolta CERCOLA